Libro: Capire il Potere
Autore: Noam Chomsky (professore emerito di linguistica al Massachusetts Institute of Technology)
Pagina: 218

L’Italia era un problema particolarmente spinoso perché li la resistenza antifascista era fortissima, estremamente popolare e rispettata. […]

La resistenza italiana era talmente forte che in pratica aveva liberato da sola l’Italia del Nord e teneva bloccate sei o sette divisioni tedesche; il movimento operaio era molto organizzato, con un forte appoggio da parte della popolazione.

Quando gli eserciti americano e britannico arrivarono al Nord, furono costretti a rovesciare il governo che era già stato insediato dalla resistenza in quelle regioni e a sabotare i numerosi progressi fatti verso il controllo operaio delle industrie. E rimisero al posto di comando i vecchi padroni, dal momento che la rimozione di questi collaboratori del fascismo era stata una “destituzione arbitraria” dei legittimi proprietari: usarono proprio questa espressione. Quindi sabotammo anche le procedure democratiche perché era evidente che le elezioni successive sarebbero state vinte dalla resistenza e non dagli screditati conservatori. In Italia c’era il pericolo che vincesse la democrazia – il governo statunitense la definiva tecnicamente “comunismo” – e come al solito bisognava impedirlo.

[…] Invece in Italia fu sufficiente organizzare forme di sovversione, compito che gli Stati Uniti presero molto sul serio. Così abbiamo fondato logge massoniche di estrema destra e gruppi paramilitari terroristici, abbiamo riportato i crumiri e la polizia fascista, gli abbiamo tolto il cibo, abbiamo fatto in modo che la loro economia non funzionasse.

———————–

In breve continua dicendo che:

  • Il Consiglio di Sicurezza degli Stati Uniti valutava se dichiarare emergenza nazionale qualora in Italia avesse vinto il comunismo mediante elezioni democratiche
  • George Kennan, reputato uomo dal grande spirito umanitario, riteneva che l’Italia doveva essere invasa per evitare le elezioni
  • Gli Stati Uniti hanno resuscitato la mafia perché avevano bisogno di uomi grossi e senza scrupoli disposti a spezzare le gambe a coloro che promuovevano gli scioperi. La mafia infatti era stata rasa al suolo nel periodo fascista in quanto i fascisti non gradiscono la concorrenza
  • In Italia gli Stati Uniti hanno collaborato con il Vaticano per attività clandestine, infatti il “macellaio di Lione” Klaus Barbie è stato fatto evacuare attraverso la “rotta dei topi” (gestita dal Vaticano) verso l’America Latina
Annunci