Appello a tutti coloro che hanno ricevuto trasfusioni di sangue al Policlinico di Milano e all’ospedale Gabriele Pini.

Queste due strutture discriminano gli omosessuali definendo il loro sangue infetto! Se la tua corteccia celebrale è sufficientemente sviluppata da riuscire a capire che il sangue di una persona che ha delle preferenze (esempio: preferisci le vacanze al mare o in montagna?) non possono influenzare la qualità del sangue, allora puoi renderti utile per la crescita civile di questa comunità.

Vai al policlinico o al gabriele pini e chiedi loro le policy sulle donazioni del sangue. Chiedi conferma che non accettano sangue da gay, chiedi poi da quando e per quale motivo. Dimostra poi loro che hai ricevuto sangue da loro prima della nuova policy e che quindi li denuncerai per averti dato sangue “infetto” o come lo definiranno loro per giustificare la loro decisione di non prelevarne più! Chiedi dei precedenti che hanno portato loro a prendere questa decisione e se effettivamente hanno più sangue di quanto gli serva da poter assicurare la sopravvivenza di “altre persone malate quali omosessuali”. Chiedi se è pericoloso per un omosessuale ricevere sangue eterosessuale e in quei casi come pensano di fare!

Grazie per la tua partecipazione allo stato civile, ciao!

“I gay non possono donare sangue – E un altro ospedale chiude le porte

Annunci