Un complotto contro Berlusconi: i poteri forti puntano su Mario Monti

di Paolo Bracalini, 25 luglio 2011,  Articolo su: coriintempesta.altervista.org/blog/un-complotto-contro-berlusconi-i-poteri-forti-puntano-su-mario-monti/

Questo articolo, pubblicato 4 mesi fa, inizia dicendo:

“Incontro segreto a Milano con De Benedetti, Prodi e i banchieri Passera, Bazoli e Caloia.”

Ma chi sono queste persone?

Giovanni Bazoli, presidente di Intesa San Paolo (grande azionista di Rcs-Corriere della sera, di cui Monti è editorialista), Corrado Passera, amministratore delegato di Intesa, Angelo Caloia, banchiere cattolico, ex Ior, e poi Carlo De Benedetti, capo della Cir e gran promotore – tramite Repubblica, spesso con esiti nefasti – di candidati leader del centrosinistra.

Una settimana prima, il 19 luglio, Rodolfo Ricci aveva già intuito tutto e scriveva:

“Il nuovo attacco alla CASTA nasconde il progetto di governo tecnico direttamente gestito dai mercati”

http://coriintempesta.altervista.org/blog/il-nuovo-attacco-alla-casta-nasconde-il-progetto-di-governo-tecnico-direttamente-gestito-dai-mercati/

Tra gli emendamenti del PD per uscire dalal crisi finanziaria (nel documento è evidenziata la parte incriminata!) , ve ne era uno in fondo, decisivo, che mirava allo smembramento della SNAM rete gas dall’ENI, e la messa sul mercato quindi, della parte più redditizia della multinazionale energetica a partecipazione pubblica; lo stesso emendamento conteneva la proposta di mettere sul mercato tutte le quote eccedenti il 20% di proprietà pubblica di ENI, Enel, Poste, Ferrovie e Finmeccanica e di privatizzare totalmente le circa 20.000 imprese partecipate degli enti locali (regioni, provincie, comuni, ecc.)

Il nuovo governo ha affermato di aver avuto poco tempo per trovare i nomi, l’ex amministratore delegato di Banca Intesa Corrado Passera ha detto che ha dovuto lascire il posto in 24ore, … tutti parlano di governo lampo, ma 4 mesi non mi sembrano pochi per organizzarsi!!!

Cominciamo proprio male!!!

Annunci