Bersani/il PD, critica il Governo Monti:

“Dire che ha cambiato natura mi sembra esagerato. Io ho segnalato alcuni fatti, che sono: un colpo di mano sulle nomine Rai, una norma anti-magistrati e degli emendamenti al Senato sulle liberalizzazioni. Sono tutte cose approvate con meccanismo di vecchia maggioranza anche contro le indicazioni del Governo stesso. Questo è un problema. Noi siamo leali, trasparenti, sosteniamo il Governo ma non ci lasciamo prendere in giro. Questo è il messaggio che voglio dare, e quindi adesso ci si dia una regolata.

In questi giorni sento ripartire un dibattito come se fossimo negli anni ’80, quando si diceva ‘arriverà la flessibilita’, ‘bisognerà adeguarsì. Ma qui lo tsunami è già arrivato! Uno che ha trent’anni oggi, se ha un lavoro mediamente ce l’ha flessibile, precario e sottopagato, anche se ha una laurea. La realtà di oggi è questa. E andare a dire a questo giovane che il problema è il fatto che suo padre ha un sacco di garanzie mentre abbiamo 800mila nuovi disoccupati, cioè gente che sta perdendo il posto di lavoro, è una cosa piuttosto ridicola, se non fosse tragica.

Quindi cerchiamo di tenere la testa a posto: c’è un Tavolo che deve trovare un accordo, perchè il Paese ha bisogno di riforme ma ha bisogno anche di coesione, di solidarietà e di impegno comune.” – Bersani

Fonte: Repubblica.it

Annunci