Lo scorso week end siamo stati presso la falesia di Ciampino, a Roma. Da Roma la strada per raggiungere la falesia è davvero semplice, in pratica si seguono le indicazioni per l’aeroporto di Ciampino, e alla fine alla rotonda invece di girare a sinistra per entrare nell’aeroporto, si svolta a destra e si parcheggia all’incrocio con Via Appia Antica. Sulla sinistra, sotto il livello della strada, ci sono le antiche cave, ora pareti per arrampicatori.

Seppur proprietà privata, è un luogo accessibile a tutti e ben frequentato. Noi abbiamo incontrato degli scout che stavano imparando, alcuni genitori con i figli, famiglie a far picnik, cagnolini liberi che scorazzavano e ovviamente arrampicatori.

Il panorama ci proietta in un mondo antico.

Le vie NON sono bellissime, le prime e le ultime in falesia sono diventate praticamente delle piccionaie e alcune per via della crescita di alberi non sono praticabili, alcune sono anche pesantemente sporche di cacca di piccione. Sono alte quasi tutte sui 12 – 15 metri.

Prendendo di riferiemnto il COSIROC, direi che la tipologia di chiodatura è da considerarsi pericolosa, ovvero troviamo combinazione di distanze e di cadute pericolose.

In definitiva è così vicino a Roma, che anche solo per passare una domenica pomeriggio diversa e all’aria aperta, può valerne la pena farci un giro.

Annunci