La vita ha questo di strano: che se non vuoi accettare altro che il meglio, molto spesso riesci a procurartelo – W. Somerset Maugham

William Somerset Maugham (Parigi, 25 gennaio 1874 – Nizza, 16 dicembre 1965) è stato uno scrittore commediografobritannico, famoso per il pessimismo acre e freddo, l’ironia crudele e cinica, con cui flagellava inesorabilmente i vizi e la follia degli uomini, e soprattutto delle donne, in una visione del mondo piuttosto cupa, ma dotata anche di senso d’umanità.

Da Wikipedia:

“La King’s School, Canterbury, dove William trascorreva l’anno scolastico, fu un vero inferno, dove lo prendevano in giro per via del suo cattivo inglese (la sua prima lingua era il francese) e per la statura bassa, che aveva ereditato dal padre. È in questo periodo che Maugham cominciò a balbettare, un disturbo che lo avrebbe accompagnato per tutta la vita, anche se si manifestava in modo sporadico, a seconda dello stato d’animo e delle circostanze.”

“A Maugham non era permesso perdere la calma o mostrare le proprie emozioni in alcun modo. Era un bambino tranquillo, riservato ma molto curioso, e il suo rifiuto delle emozioni altrui era tanto rigido quanto il rifiuto delle sue proprie emozioni.”

“L’influente critico e romanziere Theodore Dreiser però venne in soccorso del romanzo, parlandone come dell’opera di un genio e paragonandola a una sinfonia di Beethoven. Questa recensione diede al romanzo la spinta di cui aveva bisogno e da quel momento il romanzo non ha mai smesso di essere ristampato. Il libro era palesemente autobiografico.”

Gli ultimi film:

  • Una notte per decidere (2000) con Kristin Scott Thomas e Sean Penn, diretto da Philip Haas. Tratto dal racconto breve Up at the villa.
  • La diva Julia (2004) con Annette Bening. Tratto dal romanzo omonimo.
  • Il velo dipinto (2006) con Naomi Watts e Edward Norton. Tratto dal romanzo omonimo.

Trailer – Il velo dipinto

Libri di maggior successo:

Annunci