Articolo utile per l’acquisto consapevole di un paio di occhiali! Vi spiegherò cosa è l’Alto Indice, il valore di Abbe, i materiali usati per la costruzione delle lenti, le loro caratteristiche e soprattutto i loro prezzi! Non fatevi fregare!


Da una recente indagine condotta sul mercato di Roma noto che la maggior parte degli ottici, quando ci si presenta per la richiesta di un nuovo occhiale, parte con la tipica frase:

“Bene, io farei sicuramente una lente ad ALTO INDICE!”

Bene? Ma bene un par de palle!

Insomma la tendenza è quella di dare subito per scontato che per non essere degli sfigati bisogna investire in qualcosa “di qualità” di ALTO INDICE!

Ma cosa significa ALTO INDICE?

Per moltissime persone, dopo aver dato loro una spiegazione sincera ed elementare di ALTO INDICE, significa pagare di più per una lente di minor qualità!

Per quanto i cataloghi di lenti oftalmiche sembrino criptici e dedicati solo agli addetti ai lavori, in realtà possono esser letti da chiunque!

I valori principali che troviamo sono:
Index; Material; Abbe, Gravity, Design

Index è l’INDICE è varia dai BASSI 1.5 agli alti 1.7 passando per i MEDI 1.6

Spesso gli ottici (nel nostro caso de Roma) tenderanno a parlare di ALTO INDICE proponendo una lente con Index 1.6 (CHE PERO’ E’ MEDIA!) Ma il Marketing si sa… predilige l’ALTO al MEDIO!

Immagino già uno slogan pubblicitario in stile Ryanair: “In un paese governato da un nano, distinguiti con un occhiale ad ALTO INDICE, qualità garantita dagli standard dell’ALTO ADIGE!”

Quando si parla di ALTO INDICE si evidenziano i vantaggi, ovvero si presenta una lente snella, leggera, alla moda… ma nessuno avrà la sincerità ed il coraggio di raccontare la verità, ovvero la perdita considerevole ed inevitabile della qualità della lente e della VISIONE!!!

Il valore di Abbe per i non tecnici indica proprio la qualità della lente intesa come concetti quali purezza, trasparenza, seppur non è corretta tale affermazione, diciamo che serve solo per capire a grandi linee di cosa stiamo parlando!

Per leggi fisiche che non stiamo qui a spiegare ne a dimostrare, è vero che “più è ALTO il valore di ABBE e minore sarà la dispersione cromatica e di conseguenza MIGLIORE sarà la QUALITA’ ottica.”

Considerate ora che le lenti con ALTO INDICE di rifrazione hanno un BASSO numero di ABBE, dunque sono di qualità INFERIORE!

Le lenti ad ALTO INDICE, dato che sono di qualità INFERIORE, riflettono molto la luce, (mi piace pensare che sono quasi degli specchi più che dei vetri) quindi il produttore applica sempre e comunque in fase di produzione un trattamento ANTIRIFLESSO!

A questo punto ora sapete che acquistando una lente ad ALTO INDICE si acquista una lente di bassa qualità, con il difetto nascosto ma PRESENTE e molto più costosa di un’atra lente a BASSO INDICE.

Facciamo ora degli esempi pratici!
Con una piccola variazione di INDICE (da 1.49 a 1.52) si ha una PERDITA di circa il 30% della QUALITA’, a causa della variazione di ABBE (da 59 a 43).
Una lente ad ALTO INDICE (1.7) ha una PERDITA di circa il 50% DELLA QUALITA’!

Riporto una tabella riepilogativa dei vari materiali usati per produrre lenti oftalmiche:

Materiale | Indice | Abbe
CR-39 | 1.49 | 59
Trivex | 1.52 | 43
Policarbonato | 1.586 | 30
Resina 1.6 | 1.60 | 41
Resina 1.7 | 1.70 | 36

A mio parere quindi il miglior compromesso sembrerebbe essere una lente a MEDIO INDICE, ovvero una lente costruita con la resina 1.6!

Ora parliamo di PREZZI!

Una lente CR39 costa 18€ + 15€ per il trattamento antiriflesso, totale circa 33€ per una lente!

Una lente di Resina 1.60 (con trattamento indurente + antiriflesso idro olofobico) costa 70€!

Una lente di Resina 1.67 (con trattamento antiriflesso idro olofobico) costa 87€!

Una lente di Resina 1.74 (con antiriflesso Idro Oleofobico) costas 125€

Il prezzo ci frega perché una differenza così abissale, ovvero da 33€ a 125€ per una lente cosa ci lascia pensare? Ci fa immaginare che ci sia una differenza di QUALITA’ legata al PREZZO! Incredibile! E’ invece il contrario di quello che pensiamo!!!

Annunci